Home » In Evidenza, Sindacati

Condanna del tribunale per le false recensioni su Tripadvisor, la soddisfazione di Stefani: “Riconosciuta la fondatezza delle nostre posizioni”

Inserito il 13 settembre 2018 – 09:54

Esprime grande soddisfazione Benedetto Stefani, presidente provinciale di Fipe ristoratori Confcommercio Lucca e componente della giunta nazionale della federazione stessa, nell’apprendere la notizia della sentenza emessa dal tribunale penale di Lecce con la quale il titolare di un’agenzia che vendeva pacchetti di false recensioni su Tripdavisor è stato condannato a una pena di 9 mesi di carcere.

“Non c’è dubbio – afferma Stefani – che si tratti di una sentenza a suo modo storica, che entra finalmente nel merito di una autentica piaga del mondo online che negli ultimi anni ha creato enormi danni a moltissime attività di ristorazione e ricettive sottoposte a recensioni”.

“Ci fa piacere – prosegue Stefani – leggere che anche Tripadivor abbia preso parte al processo costituendosi parte civile. Un chiaro segnale che anche il portale abbia riconosciuto la fondatezza del danno concreto causato da questi falsi giudizi. Ma la cosa che ci fa più piacere, ovviamente, è il veder riconosciuto dalla sentenza penale di un tribunale la fondatezza di quanto la nostra Federazione sosteneva da tempo, sia a livello nazionale che locale. Giova a tale proposito ricordare il grido d’allarme dello scorso febbraio da parte di una ventina di ristoratori appartenenti a Fipe Confcommercio Lucca, che avevano lanciato la provocazione di voler uscire da Tripadivor. Come si ricorderà, un messaggio che aveva avuto poi ampia risonanza anche sulle cronache extra lucchesi”.

“L’augurio – chiude il presidente provinciale – è che quello sancito dal tribunale di Lecce sia solo il primo passo verso una risoluzione definitiva del problema”.