Home » In Evidenza, Sindacati, Territorio

Viareggio, lo spazzamento delle strade non diventi un limite per i turisti

Inserito il 19 giugno 2018 – 17:49

 

«Pulizia e decoro sono imprescindibili per Viareggio ma troppa rigidità sullo spazzamento può portare più disagi che benefici».

Confcommercio si rivolge all’assessore Pierucci in merito alla vicenda della pulizia meccanizzata delle strade, solitamente sospesa nei mesi estivi fino all’anno precedente.

«Chi risiede a Viareggio tutto l’anno ha ormai familiarità con questo meccanismo e nei mesi invernali infatti, al di là di qualche distrazione, tutti si adeguano senza problemi.

D’estate ovviamente la situazione cambia perché i turisti, siano essi stagionali o occasionali, molti dei quali stranieri, non hanno dimestichezza con questa sistema e rischiano quindi di andare incontro a sanzioni mentre si stanno godendo il loro soggiorno al mare o in giro per il centro cittadino.

Siamo consapevoli che non si possa rinunciare alla pulizia ma riteniamo opportuno conciliare le esigenze di spazzamento con la presenza di visitatori: se non è proprio possibile sospendere il servizio in virtù del nuovo accordo con Sea, chiediamo comunque che durante gli orari previsti per la pulitura delle strade non vengano comminate sanzioni alle vetture in sosta lungo il percorso.

Non sarebbe infatti un biglietto da visita ideale per una città che sta vedendo premiati ogni anno di più i suoi sforzi in tema di promozione ed accoglienza turistica.»