Home » News Generali, Sindacati

Il 30 aprile termine ultimo per la presentazione del Mud

Inserito il 25 marzo 2015 – 09:31
Parliamo di: , , ,

Confcommercio Imprese per l’Italia – Province di Lucca e Massa Carrara ricorda che la comunicazione annuale dei rifiuti prodotti e smaltiti nel corso del 2015 va presentata alla Camera di Commercio di competenza territoriale entro il 30 aprile 2015.

Soggetti tenuti alla dichiarazione

Tra i soggetti obbligati alla presentazione della domanda si segnalano:

  • le imprese e gli enti produttori iniziali di rifiuti pericolosi;
  • le imprese e gli enti produttori iniziali di rifiuti non pericolosi di cui all’articolo 184, comma 3, lettere c, d, g (ossia rifiuti da lavorazioni industriali; rifiuti da lavorazioni artigianali; rifiuti derivanti da attività di recupero e smaltimento di rifiuti, fanghi prodotti dalla potabilizzazione e da altri trattamenti delle acque e dalla depurazione delle acque reflue e da abbattimento di fumi) con più di dieci dipendenti;
  • chiunque effetui a titolo professionale attività di raccolta e trasporto dei rifiuti;
  • imprese ed enti che effetuino operazioni di recupero e smaltimento dei rifiuti;
  • imprese agricole che producano rifiuti pericolosi con un volume di affari annuo superiore a 8 mila euro.

A titolo indicativo, gli operatori interessati da questo adempimento sono:

  • distributori di carburante;
  • concessionari con officina;
  • grossisti con attività di lavorazione e mobilifici con laboratorio di falegnameria (se producono rifiuti pericolosi e/o non pericolosi derivanti da lavorazione artigianale/industriale con più di 10 dipendenti);
  • fotografi;
  • tipografi;
  • colorifici;
  • in generale, tutti gli operatori che producano rifiuti pericolosi e le imprese che producano rifiuti non pericolosi derivanti da lavorazione artigianale o industriale con più di 10 dipendenti.

Soggetti esclusi

Sono esclusi dall’obbligo della comunizione:

  • le imprese e gli enti produttori iniziali di rifiuti non pericolosi derivanti da lavorazioni industriali e artigianali, che non abbiano più di 10 dipendenti;
  • le imprese del commercio (al dettaglio o ingrosso), ristoranti, bar, alberghi, farmacie e attività di servizio (uffici, assicurazioni) purchè non produttori iniziali di rifiuti pericolosi:
  • le aziende agricole o aziende di trasformazione di prodotti agricoli

Modalità di presentazione

Il Mud dovrà essere compilato tramite il software predisposto da Unioncamere e trasmesso unicamente per via telematica tramite www.mudtelematico.it alla Camera di Commercio del proprio territorio (quest’anno non è prevista la trasmissione su supporto magnetico). Il pagamento dei diritti di segreteria, che ammontano a 10 euro, verrà effettuato tramite carta di credito o telematico pay. Le imprese e gli enti che producano fino a 7 rifiuti e, per ognuno di essi, utilizzino non più di 3 trasportatori e 3 destinatari, possono presentare la comunicazione rifiuti semplificata su supporto cartaceo. In tal caso la dichiarazione deve essere inviata con raccomandata senza avviso di ricevimento alla Camera di Commercio di riferimento.

Secondo disposizioni del DPCM 20 dicembre 2012, non possono essere accettate dichiarazioni presentate direttamente agli sportelli camerali. Il versamento dei diritti di segreteria per la dichiarazione presentata su modello cartaceo ammonta a 15 euro.

Per ulteriori informazioni sull’argomento, è possibile contattare gli uffici di Confcommercio (referente Marco Cipollini, 0584/54155, e – mail cipollinimarco@confcommercio.lu.it).