Home » In Evidenza, Sindacati, Territorio

Sospensione delle tasse per gli alluvionati di Valfreddana e Morianese, l’analisi di Confcommercio

Inserito il 13 gennaio 2015 – 13:03

Esprime soddisfazione Confcommercio Imprese per l’Italia – Province di Lucca e Massa Carrara, nell’apprendere la ufficialità della decisione del Comune di Lucca di sospendere per un periodo di sei mesi il pagamento della Tari per tutti gli abitanti e i commercianti della Valfreddana e del Morianese danneggiati dall’alluvione dello scorso mese di luglio.

“Si tratta di un argomento – si legge in una nota dell’associazione – che ci sta particolarmente a cuore: ricordiamo infatti che Confcommercio è stata la prima a chiedere al Comune , già nelle ore immediatamente successive all’alluvione, un provvedimento di sospensione delle tasse, così da alleviare sia pure in parte i disagi subiti dalle popolazioni colpite dal maltempo. Certo, questa decisione avrebbe potuto essere più tempestiva da parte dell’amministrazione, ma si tratta comunque di un segnale positivo, che ci auguriamo possa essere esteso anche ad altri tributi di competenza comunale”.

“Sempre per quello che riguarda il territorio di Lucca – chiude la nota -, ci preme rimarcare come, oltre al caso della Valfreddana e del Morianese, esista anche quello legato a interventi infrastrutturali che riguarda le attività commerciali dell’area di via Ingrillini, che a causa del cantiere per la realizzazione del nuovo sottopasso ferroviario stanno subendo a loro volta disagi enormi. Per questo torniamo a chiedere che anche per queste imprese venga concessa la sospensione delle tasse”.