Home » In Evidenza, Territorio

#sprecozero, Confcommercio in prima linea per la riduzione dei rifiuti

Inserito il 21 novembre 2014 – 15:38
#sprecozero, Confcommercio in prima linea per la riduzione dei rifiuti

Dal 22 al 30 novembre, Confcommercio aderisce alla campagna di sensibilizzazione dei cittadini denominata #sprecozero, l’iniziativa del comune di Capannori in occasione della “settimana europea per la riduzione dei rifiuti”.

Una serie di iniziative a 360 gradi, promosse dall’amministrazione comunale insieme a Confcommercio Lucca, Ascit, Caritas Diocesi di Lucca, associazione “Ascolta la mia voce”, Confesercenti Lucca,Legambiente Capannori, Centro Ricerca Rifiuti Zero e Banco Alimentare, per focalizzare l’attenzione sul rispetto dell’ambiente e sullo spreco di cibo.

Il simbolo di questa campagna sarà l’ecovaschetta per portare a casa il cibo non consumato al tavolo del ristorante.

Hanno aderito all’iniziativa 12, presso i quali i clienti potranno avere gratuitamente questa ecovaschetta da usare per il cibo avanzato: una volta utilizzata, e magari ri-utilizzata, i cittadini potranno gettarla nel bidoncino dell’organico, perché è al 100% biodegradabile e compostabile.

I ristoranti dotati di vaschetta sono birreria pub Il Boccale di Lunata, gastropub pizzeria Il buongustaio di Lunata, ristorante pizzeria A Bimbotto di Vorno, enoristorante Micheloni di Guamo, ristorante Forino di Capannori, La Cantina di Alfredo di Colognora di Compito, ristorante pizzeria Al covo di Lappato, ristorante Serendepico di Gragnano, ristorante La Cecca di Coselli, ristorante I diavoletti di Camigliano, ristorante Palo Alto Country Hotel Club di Gragnano e locanda Il Rio di Vorno.

Secondo uno studio della Fao ogni anno un terzo del cibo prodotto, pari a 1,3 miliardi di tonnellate, non viene consumato, finendo nei rifiuti. In Italia lo spreco ammonta a 8,1 miliardi di euro l’anno, con una media di 6,5 euro a settimana a famiglia. Confcommercio ha quindi aderito alla “Settimana europea per la riduzione dei rifiuti” grazie alla sinergia con il comune di Capannori, il mondo del volontariato e altri soggetti che da anni sono attivi su questo fronte.