Home » In Evidenza

Fiaccolata per la legalità a Viareggio, Confcommercio invita i negozi a tenere accese le insegne

Inserito il 14 novembre 2014 – 08:30

In vista della fiaccolata per la legalità a Viareggio di venerdì 14 novembre, Confcommercio fa appello ai titolari delle attività lungo il percorso di tenere le luci accese durante la manifestazione.

“Lo slogan dell’iniziativa – recita una nota dell’associazione di via Repaci – è “Se Viareggio si spegne, noi la vogliamo riaccendere”: quale miglior segnale, dunque, se non quello di tenere accese le luci di tutti i negozi, da piazza Dante a via Mazzini fino alla Passeggiata e via Coppino. Un forte segno di solidarietà verso lo scopo della fiaccolata, che è quello di puntare sulla legalità e sulla coesione sociale per provare a risollevare Viareggio”.

“Questa marcia vuol far capire che i viareggini non si arrendono alla crisi economica o alla microcriminalità che funesta la città: nessuna militarizzazione perché non è assolutamente questo il modo per uscire dall’emergenza e non è così che si costruisce la sicurezza. Devono essere i cittadini ad impegnarsi per far rinascere il tessuto sociale della comunità e siamo convinti che con la fiaccolata di domani lanceranno un messaggio forte in questo senso. Una manifestazione volutamente apolitica ed apartitica, in cui i protagonisti saranno gli abitanti di Viareggio ed i loro comitati ed associazioni”.

“Sarebbe quindi molto bello se tutto il percorso fosse illuminato, oltre che dalle fiaccole, anche da tutti i negozi della città, per una vicinanza ideale di tutta Viareggio ai partecipanti. In futuro poi, tramite un accordo con l’amministrazione comunale e la Viareggio Patrimonio, l’auspicio è quello di far sì che le luci delle attività possano rimanere accese tutte le sere: questo potrebbe davvero essere un deterrente contro la criminalità ed un indice di sicurezza per i cittadini”.