Home » News Generali, Sindacati

Stagione turistica “allungata”, le considerazioni di Confcommercio

Inserito il 21 agosto 2014 – 07:42

Confcommercio Imprese per l’Italia – province di Lucca e Massa Carrara apprende con soddisfazione l’interesse mostrato dalla Regione Toscana sull’attualissimo tema dell’ ”allungamento” della stagione estiva. “L’impegno della Regione a venire incontro agli operatori danneggiati dal maltempo di questa estate anomala è certamente un fatto positivo- sottolinea Piero Bertolani, presidente di Confcommercio Viareggio -. L’auspicio è che questi aiuti riguardino tutti gli operatori e le imprese che fanno turismo”. “L’allungamento della stagione – prosegue Bertolani – però deve essere visto come una doppia opportunità, in termini di benefici nell’incremento di presenze in coda all’estate, ma anche di ulteriore e più estesa promozione di tutte le ricchezze di un territorio eterogeneo e completo come la nostra Versilia”.

“L’inaffidabilità delle condizioni meteorologiche di questa estate – insiste il presidente di Confcommercio Viareggio – ha mostrato infatti come sia necessario elaborare alternative alla risorsa principale, che comunque è e resta il mare. Non possiamo fermarci a questo, anche perché gli ingredienti naturali per arricchire l’offerta turistica li abbiamo in abbondanza”.

“La Versilia – continua Bertolani – offre abbondanza di scenari: dal mare alla montagna, è di tutta evidenza quante siano le possibilità che concede un territorio che non è secondo a nessuno quanto a tradizioni, enogastronomia e sport. Basta guardarsi intorno per capire immediatamente le opportunità che sarebbe possibile cogliere, creando un programma di iniziative di richiamo per tutto l’anno e non solo a ridosso dell’alta stagione. Sono necessarie pertanto forti sinergie tra i vari comuni, la Provincia e le associazioni di categoria per creare eventi culturali e sportivi, che sposino le caratteristiche della nostra terra e valorizzino le eccellenze già massicciamente presenti”.

“La Regione Toscana – termina il presidente di Confcommercio Viareggio – in questo può essere un interlocutore privilegiato, con un potenziale promozionale ben superiore a quello dei singoli enti coinvolti, e penso che le parole del governatore Rossi siano un primo passo verso questa direzione virtuosa per la quale Confcommercio è pronta a dare il suo contributo”.