Home » In Evidenza, Sindacati, Territorio

Turismo della costa e promozione, alcune riflessioni di Confcommercio Viareggio – Versilia

Inserito il 8 luglio 2014 – 11:23

Prende posizione Confcommercio Viareggio Versilia, riguardo al grido di allarme lanciato dalla presidente degli albergatori viareggini Elisabetta Bellotti sulla tipologia ormai sempre più ridotta di turista che decide di trascorrere le proprie vacanze in quella che una volta era conosciuta come la Perla del Tirreno. Spunto, questo, per esprimere anche alcune considerazioni di carattere più generale sul turismo dell’intera costa versiliese.

“Al di là di alcune problematiche specifiche del territorio di Viareggio – si legge in una nota dell’associazione di via Repaci -, leggasi degrado urbano, sporcizia e altro, certamente da affrontare e da risolvere al più presto, riteniamo che il vero problema oggi del turismo della costa nasca dalla mancanza di un organo preposto alla sua promozione”.

“Il vuoto lasciato dalla scomparsa delle Apt – prosegue la nota -, infatti, non è stato colmato e i risultati, purtroppo, si vedono. Oggi abbiamo quattro territori, da Viareggio a Lido di Camaiore e da Marina di Pietrasanta a Forte dei Marmi, che non sono adeguatamente sostenuti da quel lavoro che, in un modo o nell’altro, veniva svolto un tempo dall’Apt della Versilia”. “Argomento – insiste Confcommercio -, questo, da sempre sensibile per la nostra associazione, che ha offerto da subito, non appena sancita la chiusura delle Apt, la sua disponibilità a collaborare alla nascita di un organismo istituzionale sostitutivo. Manca una strutture di riferimento, dunque, ma anche una strategia di insieme: ogni Comune si muove per conto suo e questo non permette una crescita complessiva del turismo di costa”.

“In alcuni casi – conclude la nota – il nome e la storia che esso si porta dietro continuano a funzionare, ma non si può pensare di andare avanti solo con quello. Serve dunque un’inversione di tendenza nel modo di pensare la promozione e Confcommercio è pronta come sempre a fare la sua parte”.