Home » In Evidenza, Territorio

Frana sul Brennero, Micheli (I paesi del Ponte): “Perso troppo tempo per chiudere il cantiere”

Inserito il 24 luglio 2014 – 11:17

Prende posizione Giampiero Micheli, presidente del Centro commerciale naturale “I paesi del Ponte” sorto in collaborazione con Confcommercio, a seguito della notizia della chiusura della strada statale del Brennero a breve distanza dal centro abitato di Chifenti, nel comune di Borgo a Mozzano.

“Al di là dell’imprevedibilità di certi fenomeni atmosferici – afferma Micheli – non si può non rimarcare come la situazione odierna alle porte di Chifenti sia diretta conseguenza di un cantiere aperto da mesi e su cui l’Anas ha perso colpevolmente troppo tempo”.

“I momenti di bel tempo per sistemare il cantiere – prosegue il presidente del Ccn – ci sono stati, ma non sono stati sfruttati. Oggi, purtroppo, una situazione non sanata si è aggravata. Ma tutto ciò poteva essere evitato. I commercianti di Piaggione, ma anche i colleghi di località Socciglia e di Chifenti, a Borgo a Mozzano, sono molto arrabbiati perché da molti mesi la viabilità lungo la strada statale del Brennero è ostacolata da due cantieri in pianta stabile che costringono gli automobilisti a rallentamenti che, spesso, finiscono con l’invogliarli a cambiare strada e a transitare dalla provinciale Lodovica, con gravi ricadute per le attività collocate lungo il Brennero stesso”.

“Oltre al cantiere di Chifenti – conclude Micheli – ce n’è infatti un altro di fronte al bivio per Corsagna. L’Anas deve accelerare i tempi e risolvere la questione una volta per tutte: questa situazione non è più accettabile”.