Home » In Evidenza, Territorio

Viareggio, correre subito ai ripari per il cantiere all’uscita dell’autostrada

Inserito il 27 giugno 2014 – 07:30

Il cantiere dei lavori stradali all’ingresso di Viareggio deve essere necessariamente migliorato.

Non è tollerabile la chiusura di un tratto di strada nevralgico come quello di uscita dall’autostrada nel periodo estivo.

“Domenica sera – recita una nota di Confcommercio Viareggio- la coda di auto andava proprio dall’uscita autostradale della A12 all’Esselunga di Lido di Camaiore: una situazione del genere è profondamente scoraggiante per i turisti che la prossima volta ci penseranno 2 volte prima di venire a Viareggio. Non è pensabile che una famiglia venga al mare per rilassarsi e poi al ritorno debba subire uno stress simile, stesso discorso vale per i lavoratori pendolari che ogni giorno devono perdere un sacco di tempo per raggiungere la loro destinazione. A questo punto è urgente correre ai ripari, altrimenti anche il prossimo week end rischia di essere da bollino rosso: una soluzione praticabile in fretta sarebbe quella di creare un restringimento di carreggiata in maniera da formare una corsia per lo scorrimento del traffico”.

“A questo va aggiunto un miglioramento della segnaletica, attualmente insufficiente e poco chiara, e la presenza di almeno un vigile urbano alle rotatorie principali per rendere più agevole lo smaltimento del è flusso veicolare, almeno nei giorni in cui è prevedibile un ingorgo maggiore, perché anche chi non è interessato a recarsi sull’autostrada rischia di rimanere inutilmente imbottigliato. Questi accorgimenti in corsa sono assolutamente necessari perché probabilmente è stato sottovalutato l’impatto dei lavori sull’accoglienza turistica e non è certo questo il momento per situazioni che possano recare un danno all’immagine della Versilia, sotto il punto di vista dell’accessibilità e della qualità dell’offerta”.