Home » In Evidenza, Territorio

Caos in via del Secco, i commercianti del Lido: “Tutto come previsto”

Inserito il 4 giugno 2014 – 07:25

“Dispiace dirlo ma il caos che si sta verificando intorno al cantiere della pista ciclabile del Secco era stato da noi ampiamente preventivato”.

 E’ unanime il coro di commercianti e residenti di via del Secco a seguito delle problematiche che hanno suscitato i lavori di realizzazione della nuova pista.

“Da inizio anno, insieme alla Confcommercio, ci eravamo resi disponibili ad una concertazione con l’amministrazione comunale su tempi e modi di svolgimento dei lavori. Durante gli incontri avevamo chiesto più volte, anche a mezzo di lettere protocollate in comune, agli assessori Leo e Carrai di evitare sensi unici e sopratutto l’avvio del cantiere ad inizio della stagione estiva, per non creare quei problemi alla circolazione che puntualmente si sono verificati. Anche l’effettuazione di un periodo sperimentale per monitorare l’impatto della pista sulla zona, come da noi richiesta, sarebbe stato utile ma l’amministrazione ha preferito altre soluzioni”.

“E’ inutile sottolinearlo ma ora che sta iniziando la stagione turistica e le presenze aumentano sensibilmente, il cantiere sta creando grossi danni non solo alle attività ma anche ai residenti, visto l’aumento del traffico e dell’inquinamento. Piuttosto che assistere ad un palleggio di responsabilità, sarebbe più utile a questo punto sapere con certezza dall’amministrazione i tempi necessari al completamento del cantiere, sperando che ciò avvenga prima possibile. Se ciò non fosse praticabile, una soluzione idonea sia per la maggior tutela di pedoni e ciclisti sia degli operai sarebbe quella di interrompere i lavori all’altezza di via Roma per poi riprenderli in tutta sicurezza da metà settembre”.