Home » News Generali, Sindacati, Territorio

“Io mi vesto così”: una serata a Palazzo Sani nel segno della cultura della moda

Inserito il 23 maggio 2014 – 06:44

Figlia dei tempi moderni, dove la moda non è più un tabù per pochi eletti anche grazie a programmi televisivi cult quali Ma come ti vesti?!, School of glam e Shopping night, arriva a Lucca Io mi vesto così: una kermesse con in palio un soggiorno per due persone in una spa e 500 euro di buoni sconto. Il 12 giugno a palazzo Sani, sede Confcommercio in pieno centro storico, via Fillungo, si terrà la serata del tutto inusuale per la città: un evento informale dove sei concorrenti amanti della moda vestiranno nove modelle, ragazze più che ordinarie proprio per ribadire il concetto che la cultura del fashion è per tutti. Per sottolineare che non ci sono traguardi da inseguire con ogni mezzo e che l’importante è divertirsi, giocare, sorridere e, semplicemente, passare due ore all’insegna della spensieratezza.

E poi, perché no, è anche l’occasione per provare un bel po’ di abiti, accessori e acconciature delle più note attività commerciali di Lucca. Tra queste, Il Panda, Premium, Capodopera, Mondo Oro Vintage, Violèt by Gioia Gioielli, tutte in via Fillungo, B-52′s Vintage and New, in via Salicchi, Morena Acconciature, in viale Castracani, Optical, in via Buia, Suite 03, in via Santa Croce, e Vielle, in via Romana. Per i negozi che, affrettandosi, ancora volessero aderire, tutte le info per partecipare si trovano cliccando qui.

Ricollega al sito de “Il bianco e il rosa” di Sandra Betti, la quale, insieme a Sandra Bacci, insegnante di matematica che è tutta un programma, amante della moda, gestrice del fashion blog smilingschic.com e, non ne dubitiamo, niente affatto il classico terrore degli studenti, ha organizzato l’iniziativa Io mi vesto così. Con loro Marco Baldocchi, titolare dell’agenzia comunicativa On web. La sua presenza nel progetto è la consacrazione definitiva in ottica social del gioco. Difatti, e c’è ancora tempo qualche giorno, è tramite i più noti social network e applicazioni per smartphone che gli stylist possono partecipare alla selezione per la serata del 12 giugno. Serata sponsorizzata dalla palestra Ego di Sant’Alessio, dalla profumeria Arena di via del Moro, dal Pult di via Fillungo, che organizzerà un rinfresco a partire dalle 21, e dalla concessionaria Lucar di Guamo, che metterà a disposizione dei 15 partecipanti, tra modelle e concorrenti, auto Mini, Toyota e Bmw per scorrazzarli in giro quando necessario, oltre a esporre gli ultimissimi modelli nell’atrio di palazzo Sani.

“Al momento hanno aderito una trentina di stylist – racconta Sandra Bacci – e l’iniziativa, in linea teorica, è aperta tanto alle donne quanto agli uomini. Però, al momento,vuoi anche per il tema che abbiamo deciso per le candidature, abbiamo solo presenze femminili. È l’anno zero, una manifestazione che, già dalla prossima edizione, sicuramente avrà un’apposita sezione per gli uomini, come concorrenti e come modelli”. E il tema per selezionare i sei finalisti, in effetti, è incentrato particolarmente sul mondo femminile: tutte le info cliccando qua, sul blog della prof alla moda.

“Per partecipare – spiega Baldocchi – si può semplicemente inviare un messaggio su WhatsApp, testo, video o foto, al 333.5757550, oppure visitare on-web.net. non deve essere necessariamente una foto dello stylist che, per far capire la sua idea sul tema che abbiamo proposto, veste sé stesso o un’amica. Si possono fare anche collage di abiti, metterli sul letto e scattare un’immagine, raccontarne la propria fantasia. Dare spazio alla propria creatività, in sostanza. Le modelle, invece, sono state scelte tramite la nostra community su Facebook, nata un mese fa e già cliccatissima senza sotterfugi come l’acquisto di like, per intenderci. Segno che l’idea di Io mi vesto così sta piacendo molto”.

I sei concorrenti selezionati nei prossimi giorni faranno visita ai negozi partner il 5 giugno, così da scegliere gli abiti per il tema che sarà loro proposto dal trio di organizzatori dell’evento. Il difficile, per i tre finalisti scelti direttamente giovedì 12 a palazzo Sani, arriverà con la parte conclusiva della serata: difatti avranno un quarto d’ora di tempo, una volta conosciuto in modo estemporaneo il nuovo tema per vestire le modelle, per colpire la giuria con le proprie creazioni. Decreteranno il vincitore, che riceverà 50 euro di buono sconto per ciascuno degli attuali dieci negozi aderenti, Rodolfo Pasquini, direttore Confcommercio, Samanta Gualtieri, presidente Giovani imprenditori dell’Ascom lucchese, Michele Tambellini del Pult, Federico Lanza di Lanza & Co, Marina Malfatti di Ego wellness resort e Morena Santini di Morena Acconciature. Nella giuria ci saranno, oltre a Sandra Bacci, altre quattro fashion blogger della Toscana: Elisa Taviti di My Fantabulous World, Giulia Bruni di The Fashion Mama’s, Greta Miliani di In Moda Veritas e Iris Tinunin di Stylosophique. Alla modella abbinata al concorrente vincitore andrà il soggiorno per due persone alla spa, offerto dall’agenzia di viaggi Angelini.