Home » In Evidenza, Sindacati, Territorio

Futuro assessorato al turismo, la preoccupazione di Federalberghi Lucca

Inserito il 6 maggio 2014 – 07:06

Esprime preoccupazione Pietro Bonino, presidente di Federalberghi Confommercio Lucca, alla luce degli ultimi sviluppi riguardanti la giunta comunale e, nello specifico, l’assessorato al turismo.

“All’assessore Massimo Tuccori – afferma Bonino in una nota -, cui va il nostro ringraziamento per la disponibilità al confronto sempre dimostrata, al di là della contrarietà di principio sulla tassa di soggiorno per le ben note motivazioni più volte espresse da parte del nostro sindacato, avevamo chiesto a chiare lettere di posticipare a novembre la discussione sul nuovo regolamento della tassa di soggiorno, salvaguardando di fatta l’intera stagione 2014 ormai pianificata da tempo da parte degli operatori. Oggi, pertanto, siamo seriamente preoccupati dal fatto che un nuovo cambio alla guida dell’assessorato possa rimettere tutto in discussione”.

“Detto ciò – prosegue Bonino – resta d’attualità l’altro grande dilemma, ovvero il piano di reinvestimento dei proventi di quella che è a tutti gli effetti, giova ricordarlo una volta di più, una tassa di scopo i cui introiti devono essere riutilizzati nel settore”. “Vista la complessità del comparto turistico – termina il presidente di Federalberghi – e, ancor di più, visto il ruolo di fondamentale importanza che esso riveste all’interno dell’economia cittadina, auspichiamo che il sindaco si orienti al più presto sulla scelta di una figura dotata di grande esperienza nel settore: non possiamo permetterci un assessore bisognoso di praticantato date le molte e stringenti questioni che necessitano di risposte immediate”.