Home » Contenuti Speciali, News Generali

A grandi passi verso una Confcommercio interprovinciale d’area vasta Lucca – Massa Carrara

Inserito il 26 maggio 2014 – 10:48

Parte da Massa il progetto di riorganizzazione della Confcommercio in Toscana, che superando la tradizionale impostazione su base provinciale vira verso la strutturazione in macro aree territoriali. Un’operazione che sembra muoversi sulla scia della spinta riformatrice del governo Renzi, ma che in realtà nasce dall’esigenza di razionalizzare strutture e risorse della più grande rappresentanza d’impresa dei settori commercio, turismo e servizi.

Il piano della Confcommercio Toscana, approvato formalmente dal consiglio direttivo regionale il 9 dicembre scorso e “benedetto” dalla confederazione nazionale come “innovativo progetto pilota”, ha l’intento di rendere l’organizzazione del terziario di mercato, che in Toscana conta 40 mila associati, più snella ed efficiente, forte e vicina alle imprese.

La novità, che entra ora in fase operativa con l’accorpamento delle strutture Confcommercio di Lucca e Massa Carrara, è stata presentata durante la conferenza stampa che si è tenuta presso l’Hotel Excelsior di Marina di Massa, alla quale hanno partecipato il direttore di Confcommercio Toscana Franco Marinoni; il presidente di Confturismo Toscana Paolo Corchia; il presidente di Confcommercio Lucca, Ademaro Cordoni; il direttore di Confcommercio Lucca, Rodolfo Pasquini; il presidente del gruppo Giovani Imprenditori Confcommercio di Massa Carrara, Stefano Agnesini; il presidente della “Fenacom 50 & Più” di Massa Carrara, Almo Cacciatore.

“Col perdurare della crisi economica, ma anche con il continuo avvicendarsi di cambiamenti globali che rappresentano una pericolosa sfida per molte imprese toscane, diventa ineluttabile e urgente avviare un processo di concentrazione e semplificazione”, ha spiegato Franco Marinoni, direttore generale Confcommercio Toscana, “uniamo forze e risorse per rinvigorire la rappresentanza politica e accrescere la qualità dei servizi agli imprenditori dei territori toscani”.

Il presidente di Confturismo Toscana Paolo Corchia ha aggiunto: “E’ proprio con la creazione di un’area vasta Lucca – Massa Carrara che Confcommercio Toscana rafforza il suo primato a livello nazionale. Con un maggiore coordinamento e collegamento tra i territori Confcommercio sarà più forte e efficace, senza duplicati o colli di bottiglia, ma nel rispetto delle caratteristiche economiche di ogni zona e di ogni settore”.

Le strutture tecniche della nuova Confcommercio d’area vasta interprovinciale di Lucca e Massa Carrara sono a disposizione nelle sedi di Lucca (Via Fillungo, 121 – 0583/47311), Viareggio (Via Repaci, 18 – 0584/54155) e Massa (Viale Chiesa, 2)