Home » In Evidenza, Territorio

Nuova Coop di San Filippo, Confcommercio ribadisce il suo “no” forte e convinto

Inserito il 25 marzo 2014 – 10:38

Confcommercio Lucca segue con la massima attenzione gli sviluppi della vicenda relativa al progetto della nuova Coop di San Filippo. Tema, questo, sul quale giova ricordare come sia trascorso ormai circa un anno dal primo grido d’allarme lanciato dall’associazione di Palazzo Sani, una volta appresa la notizia della conferenza dei servizi per la concessione dell’autorizzazione, in corso in quel momento a Firenze. E sul quale, ad oggi, continuano a gravare molte incertezze su cosa potrà accadere.

A tale proposito, Confcommercio ribadisce con forza il proprio convinto “no” all’insediamento a Lucca e dintorni di nuovi punti vendita della grande distribuzione, basandosi sulla convinzione che la città e la periferia siano già molto ben coperti dal punto di vista dell’offerta commerciale, ma anche sulla base dei dati della Camera di Commercio che dimostrano chiaramente come ormai anche i volumi d’affari della grande distribuzione presentino segni negativi, sintomo evidente che sia stato raggiunto un livello di saturazione. Confcommercio, pertanto, esprime di nuovo forte contrarietà al progetto della nuova Coop, auspicando che il Comune faccia tutto il possibile, e anche l’impossibile, per bloccarlo.

Una posizione netta, quella dell’associazione di Palazzo Sani, che scaturisce oltre che da questioni di carattere commerciale generale, anche da considerazioni specifiche urbanistiche relative alla scelta logistica del sito deputato ad accogliere la nuova maxi struttura, in un quartiere come quello di San Filippo già costretto a fare i conti con livelli di urbanizzazione altissimi e che, fra poche settimane, dovrà registrare anche l’entrata in funzione del nuovo ospedale, con ricadute molto pesanti sul traffico veicolare.