Home » Primo Piano, Territorio

Aeroporto di Pisa e porto di Livorno: servono collegamenti adeguati

Inserito il 29 marzo 2014 – 10:18

Confcommercio Imprese per l’Italia – provincia di Lucca segue con la massima attenzione lo sviluppo del settore “trasporti & infrastrutture”, giudicandolo di strategica importanza per il futuro del comparto turistico, ma anche per quello del commercio stesso inteso per il trasporto delle merci.

Lo spunto per alcune riflessioni sull’argomento arriva da un seguito convegno svoltosi nei giorni scorsi a Firenze, organizzato da Confcommercio Toscana e a cui hanno preso parte tutte le delegazioni provinciali, fra cui ovviamente quella di Lucca.

“La nostra associazione – si legge in una nota di Confcommercio Lucca – ha maturato da tempo la convinzione che senza trasporti e infrastrutture adeguate ai tempi, l’economia si ferma. Pensiamo all’aeroporto di Pisa che, vista la vicinanza con la nostra città crediamo debba cominciare a esser considerato a tutti gli effetti come l’aeroporto di Lucca. Ma anche al porto di Livorno. O a quello di La Spezia. Siti strategici, chi per l’approdo di turisti, chi per quello di merci o chi per entrambi”.

“Ecco perché – prosegue la nota di Confcommercio – diventano fondamentali le reti stradali, autostradali e ferroviarie, la cui efficienza nei collegamenti rappresenta un elemento determinante per la fruibilità e l’appetibilità del territorio lucchese”.

“Sulla base di tutto ciò – termina Confcommercio – la nostra associazione chiede scelte rapide e concrete a tutti gli enti coinvolti ciascuno per le proprie competenze, offrendo come sempre piena disponibilità al confronto e alla illustrazione delle sue posizioni”.