Home » News Generali, Sindacati

Frutti di bosco surgelati e rischio – epatite A, la raccomandazione di Fipe: “Cuocerli almeno due minuti prima di servirli”

Inserito il 12 ottobre 2013 – 10:08

Confcommercio Lucca informa che il presidente regionale di Fipe (Federazione italiana pubblici esercizi) Aldo Cursano ha inviato una circolare a tutte le sedi provinciali avente come oggetto la prevenzione  contro l’epatite A da frutti di bosco.

“Il Ministero della Sanità – scrive Cursano – ha scritto di recente a Fipe Toscana per chiedere la collaborazione  degli operatori del settore ristorazione e somministrazione nel settore della prevenzione contro l’epatite A da frutti di bosco. Oltre 450 persone, in tutta Italia, si sono ammalate negli ultimi mesi per aver ingerito frutti di bosco surgelati contaminati”.

“Nonostante molti lotti siano stati ritirati dalla grande distribuzione – aggiunge Cursano – è possibile che nei congelatori di molte case o attività di somministrazione siano ancora presenti confezioni contaminate. Il Ministero della Sanità, pertanto, raccomanda a tutti di consumare i frutti di bosco surgelati SOLTANTO DOPO ALMENO DUE MINUTI DI COTTURA”.

Per maggiori informazioni sull’argomento, è possibile contattare gli uffici di Confcommercio Lucca (referente Marco Cipollini, 0583/473133 – cipollinimarco@confcommercio.lu.it).