Home » In Evidenza, Territorio

Summer e Winter Festival “itineranti”, plauso della Commissione a Mimmo D’Alessandro

Inserito il 3 settembre 2013 – 10:20

Plaude Giovanni Martini, presidente della Commissione Centro Storico di Confcommercio, di fronte alla proposta di Mimmo D’Alessandro, patron del Summer Festival, di rendere “itinerante” la celebre kermesse musicale all’interno della città, con lo svolgimento dei concerti anche in altri luoghi diversi da piazza Napoleone.

E plaude alla decisione dello stesso D’Alessandro di passare subito dalle parole ai fatti, con la realizzazione di un concerto nel complesso di San Francesco dello Winter Festival, manifestazione “gemella” del Summer.

“In primo luogo – dice Martini -, non si può non esprimere soddisfazione per l’edizione del Summer da poco andata in archivio, probabilmente la migliore di sempre in termini di presenze ed efficienza organizzativa. Detto questo, l’idea di D’Alessandro di spostare alcuni concerti da piazza Napoleone, lasciando comunque ad essa il ruolo di sede principale della manifestazione, ci piace molto”.

“Riuscire a coinvolgere anche altre zone del centro storico – prosegue il presidente della Commissione – sarebbe il massimo, consentendo così a tutte le attività di fruire dei benefici riflessi di un evento che è diventato ormai un autentico marchio di fabbrica di Lucca in tutto il mondo. Pensiamo al possibile coinvolgimento di piazza Anfiteatro, piazza San Martino, ma anche piazza San Francesco, e crediamo che sarebbe opportuno aprire un confronto con il Comune su questo argomento”.

“E’ notizia di questi ultimi giorni – insiste Martini – che proprio San Francesco, all’interno dello splendido complesso conventuale da poco riaperto al pubblico, ospiterà l’8 novembre prossimo il primo concerto dell’edizione 2013 dello Winter Festival: beh, di questo non possiamo che essere contenti, visto che D’Alessandro dimostra di avere le idee ben chiare di voler passare subito dalle parole ai fatti”.

“Da un paio di anni – aggiunge il presidente – la proficua collaborazione tecnica fra la nostra Commissione e l’organizzazione del Summer sta producendo importanti risultati, come ad esempio lo spostamento dell’orario di chiusura di piazza Napoleone nei giorni dei concerti, quello del corridoio pedonale all’interno di essa, ma anche notevoli migliorie dal punto di vista estetico e dell’impatto paesaggistico della piazza. Preme sottolineare come questa sinergia fra il Summer e la Commissione sia frutto di un duro lavoro di mesi, che inizia in pratica alla fine di una edizione, per giungere sino a quella successiva”.

“La strada intrapresa – conclude Martini – è quella giusta ed intendiamo portarla avanti anche per il futuro, ragion per cui auspichiamo di giungere per il prossimo anno a quelle ulteriori migliorie tecniche che ancora mancano. Se la proposta di rendere itinerante la manifestazione dovesse prender piede, saremo pronti come sempre a fornire il nostro contributo”.