Home » In Evidenza, Territorio

Consiglio Fondazione Carnevale, Confcommercio torna a chiedere un punto d’incontro sul quinto nome

Inserito il 16 settembre 2013 – 07:53

Confcommercio Imprese per l’Italia – provincia di Lucca torna ad appellarsi alla minoranza consiliare, affinché riesca a trovare un punto di incontro sul quinto membro del consiglio di indirizzo della Fondazione Carnevale.

Nessuna sterile sparata ad alzo zero contro i gruppi consiliari, quindi, ma un accorato invito a riflettere su una scelta importante per la Fondazione quanto simbolica di un possibile modo nuovo di intendere la gestione della cosa pubblica.

“Registriamo con soddisfazione- afferma il direttore Rodolfo Pasquini- l’apertura del sindaco Betti, che ha lasciato tuttora vacante il posto, un segno di disponibilità che merita di essere sottolineato e di cui fare un uso utile al bene di Viareggio”.

“C’è ancora tempo quindi per le opposizioni per incontrarsi ed esprimere un nominativo condiviso e sappiamo che i gruppi di Antonio Cima (Pdl) e Massimiliano Baldini (Movimento per i cittadini per Viareggio e Torre del Lago) fin dall’inizio hanno manifestato il loro favore nei confronti di Piero Bertolani. Il nome di Bertolani infatti è stato ritenuto ideale fin dall’inizio da parte di Confcommercio, Confesercenti e Comitato della Passeggiata: la convinzione unanime è che la sua presenza all’interno del cdi garantirebbe quella sinergia necessaria tra il Carnevale e la zona ove ha più impatto”.

“Una sinergia che troppo spesso è mancata e che invece, siamo sicuri, gioverebbe moltissimo alla città, che ha bisogno di un rilancio forte anche attraverso il miglioramento della sua manifestazione più conosciuta e significativa. Auspichiamo pertanto che anche i restanti gruppi di opposizione si convincano della bontà di questa scelta e convergano sulla posizione che le associazioni di categoria con forza hanno avanzato”.