Home » In Evidenza, Sindacati, Territorio

Ancora sulle discoteche di Marina di Pietrasanta, evitare una “Viareggio – bis nel cuore dell’alta stagione”

Inserito il 8 agosto 2013 – 10:44

A seguito delle notizie apparse su alcuni organi di informazione relative a possibili provvedimenti nei confronti delle discoteche di Marina di Pietrasanta dovuti ai rumori da esse prodotti, Confcommercio Imprese per l’Italia ritorna sull’argomento per esprimere alcune considerazioni.

“In primo luogo – si legge in una nota -, niente da dire sui controlli, convinti del fatto che le regole ci siano e vadano fatte rispettare. Detto questo, però, chiediamo con forza che si eviti una “Viareggio – bis”, dove alcuni locali notturni della Darsena si sono ritrovati i sigilli proprio nel cuore dell’alta stagione, vedendone compromessa l’immagine e gli incassi durante il momento più importante dell’anno, e altri di Torre del Lago si sono visti revocare deroghe sui decibel nel medesimo periodo, con le stesse, gravissime ricadute in termini promozionali ed economici”.

“Confcommercio – prosegue la nota – ritiene che la questione della movida e della convivenza fra le varie componenti del comparto turistico sia fondamentale, a Marina di Pietrasanta come altrove, ragion per cui offre sin da ora piena disponibilità ad un tavolo di confronto con l’amministrazione comunale e tutti i soggetti coinvolti, auspicando però che tale concertazione avvenga alla fine dell’estate e che, nel frattempo, sia usato buonsenso nelle eventuali prescrizioni ai locali, a tutela degli imprenditori ma anche dei dipendenti dei locali stessi”.