Home » News Generali, Sindacati, Territorio

Lucca Comics & Games, collaborazione sempre più stretta con Confcommercio

Inserito il 24 luglio 2013 – 11:14

Continua il bel rapporto di collaborazione fra Confcommercio e l’organizzazione della manifestazione Lucca Comics & Games. Dopo la conferenza stampa di presentazione tenutasi ieri mattina (martedì) a Palazzo Orsetti, l’associazione di Palazzo Sani intende esprimere alcune considerazioni sull’edizione 2013 della celebra rassegna fumettistica, uno dei fiori all’occhiello per la città agli occhi di tutto il mondo.

“Come andiamo ripetendo da tempo – afferma il presidente della Commissione centro storico Giovanni Martini -, quello di Lucca Comics & Games è un evento che ha trovato la sua formula vincente radicandosi all’interno del centro storico, con il quale ha creato un insieme unico e, a nostro avviso, ormai indivisibile”.

“Ci piace sottolineare – prosegue Martini – come l’organizzazione abbia previsto per quest’anno lo spostamento della biglietteria di piazza San Romano (sede ospitante di un grosso stand, oltre che del Museo del fumetto, e dunque già ben radicata nella struttura della manifestazione) in piazzale Verdi; una mossa, questa, caldeggiata a suo tempo dalla nostra Commissione e che oggi vediamo con soddisfazione accolta”.

“Peraltro – insiste Martini – già in passato i responsabili di Lucca Comics & Games avevano dimostrato sensibilità e attenzione verso le esigenze della nostra categoria, posizionando una biglietteria in piazza San Francesco, anche in quel caso richiesta dalla Commissione”.

“Nello specifico – conclude il presidente – la nuova biglietteria in piazzale Verdi assume particolare rilevanza alla luce del fatto che purtroppo quest’anno, causa tutela della pavimentazione, non ci saranno stand in piazza San Michele, perché garantirà comunque alla zona ovest della città una partecipazione attiva alla manifestazione. Naturalmente questo percorso di crescita necessita di ulteriori migliorie tecniche, così da coinvolgere nell’evento ogni zona della città, in modo particolare quelle che non usufruiscono ancora del tutto dei benefici prodotti dai Comics, ragion per cui la nostra Commissione rinnova sin da ora piena disponibilità a portare avanti un dialogo costruttivo con gli organizzatori, così come avvenuto finora”.