Home » In Evidenza, Sindacati, Territorio

Accesso dei clienti degli alberghi alla Ztl, slitta l’obbligo di inserire le ricevute sul sistema informatico di Metro

Inserito il 29 luglio 2013 – 13:36

Slitta al 4 novembre l’entrata in vigore dell’obbligo per i titolari di strutture ricettive del centro storico di inserire nel sistema informatico della società Metro, assieme al numero di targa dell’auto, le ricevute che attestino la effettiva presenza dei clienti che abbiano transitato all’interno della Ztl, evitando così loro di incorrere in sanzioni.

Questo l’esito della riunione tenutasi nei giorni scorsi a Palazzo Orsetti, alla presenza di una delegazione di Federalberghi Confcommercio Lucca guidata dal presidente Pietro Bonino, da una parte, gli assessori comunali Francesca Pierotti e Giovanni Lemucchi, e un rappresentante di Metro. La normativa avrebbe dovuto diventare realtà il prossimo 2 agosto, ma il dialogo fra Comune e Federalberghi ha posticipato tutto.

“Ci è piaciuta molto la disponibilità mostrata sull’argomento – afferma Bonino -, riguardo ad un argomento che avrebbe reso complicato il lavoro degli operatori. Nelle prossime settimane organizzeremo delle riunioni all’interno del nostro sindacato, così da redigere una serie di proposte alternative sul tema, che saranno poi sottoposte all’attenzione del Comune. La volontà è certamente quella di trovare una soluzione concertata e soddisfacente per tutti”.