Home » In Evidenza, Sindacati, Territorio

“La riqualificazione del mercato antiquario passi dalla commissione di esperti”

Inserito il 8 aprile 2013 – 12:50

Si è svolta nei giorni scorsi, a Palazzo Orsetti, un incontro fra l’amministrazione comunale di Lucca, Confcommercio e Confesercenti, avente come oggetto la proposta da parte degli espositori del mercato antiquario di istituire un nuovo mercato straordinario, in aggiunta a quello già esistente ogni terza domenica del mese, il primo giovedì sempre di ogni mese. Iniziativa, questa, che nasce dalla volontà degli operatori di recuperare parte del volume di affari andato perduto nel 2012 e, ancor di più, durante il primo trimestre del 2013. Sull’argomento interviene Rodolfo Pasquini, direttore di Confcommercio:

“Il mercato antiquario di Lucca – afferma – soffre da tempo, così come numerosi altri settori, degli effetti della crisi. Già con la precedente amministrazione comunale era stata formata una commissione che si occupasse della sua rivitalizzazione. Concedere una nuova data, il primo giovedì del mese, a mio avviso rappresenterebbe un impoverimento del percorso di riqualificazione del mercato stesso, generando confusione nel pubblico e nella clientela, che possono contare oggi su un punto di riferimento temporale ben preciso, che è quello della terza domenica del mese”.

“Confcommercio – aggiunge Pasquini –, convinta della necessità di passare dall’operato della commissione per portare avanti il percorso di riqualificazione del mercato antiquario, di pari passo sta lavorando comunque da tempo alla promozione e rivitalizzazione dei vari territori, fra cui ovviamente il centro storico cittadino, attraverso l’istituzione di nuovi mercati di qualità, consapevole della necessità di dar vita a iniziative capaci di fungere da elemento di traino economico e turistico. A tale proposito, è già stata raggiunta una intesa con i responsabili del marchio “Mercato del Forte”, resisi disponibili ad esportare sul territorio provinciale i propri banchi”.