Home » In Evidenza, Territorio

Tarsia Madonna dei Miracoli in mostra per fedeli e appassionati a Palazzo Sani

Inserito il 27 novembre 2012 – 10:13

E’ aperta al pubblico e visitabile ogni giorno l’interessante mostra “Tarsia Madonna dei Miracoli”, allestita nel loggiato di palazzo Sani in via Fillungo, sede di Confcommercio.

L’evento nasce per riportare all’attenzione dei fedeli lucchesi un’immagine a loro tanto cara, un tempo venerata in tutt’Italia e meta di pellegrinaggi continui, come notò il conte Cesare Sardi nel suo libretto sulla devozione dei lucchesi alla Madre di Dio, in cui vengono narrate le vicissitudini avventurose di questa icona, fino all’incredibile sparizione avvenuta nel giugno 1997 da un altare della chiesa di S. Romano.

Tanti fedeli si indignarono all’epoca, ma poi tutto fu dimenticato. Questa mostra, dunque, nasce per far sì che la Madonna dei Miracoli “viva” ancora, come ha sempre fatto attraverso i secoli e una venerazione popolare che non si è mai perduta, ma anzi rafforzata. Anche la storia “originale” della Madonna dei Miracoli è prodigiosa. L’affresco della Vergine con Bambino nel XV° secolo si trovava nella loggia di Porta di Borgo. La storia racconta che un soldato di guardia, stizzito perché perdeva al gioco, gettò i dadi e bestemmiò, ma il suo braccio si ruppe: a risanare la frattura fu l’intervento della Madonna. La notizia di quel fatto si divulgò rapidamente.

L’immagine fu subito oggetto di venerazione e le autorità decisero di smurarla e portarla in S. Pietro Maggiore, ma quando la chiesa fu abbattuta da Elisa Baciocchi fu trasferita prima in S. Paolino poi in S. Romano dove, come detto, nel 1997 fu rubata. La mostra è promossa da Confcommercio e voluta caldamente dal presidente Ademaro Cordoni, col contributo della Banca di Credito Cooperativo di Pescia, coordinata da un gruppo di appassionati devoti della Madonna tra cui Francesco Scalcione. Il presidente della Banca di Pescia Franco Papini sottolinea come il suo istituto abbia voluto affermare, con questa mostra, il collegamento sul territorio e la sua vicinanza alla gente. Del resto la filiale in via del Gonfalone diretta da Andrea Vultaggio, dopo gli opportuni restauri, è situata nell’ex oratorio della confraternita del Gonfalone, dove si trovava l’antica Madonna dei Miracoli.

La mostra è realizzata dai ragazzi delle classi IV° e V° del liceo artistico statale Stagi di Pietrasanta, guidati dal professor Fabrizio Mancassola. Alla realizzazione dell’evento ha collaborato Lara Ciampi.