Home » In Evidenza, Territorio

Tagli alle navette, Cosentino chiede uno studio mirato dei flussi

Inserito il 18 settembre 2012 – 13:11
Parliamo di: , ,

Resta di stretta attualità la questione relativa ai tagli delle navette da e per la città. A sostegno delle posizioni espresse nei giorni scorsi da Giovanni Martini, presidente della Commissione Centro Storico di Confcommercio, giungono adesso le considerazioni e gli interrogativi di Samuele Casentino, titolare del ristorante Gli Orti di via Elisa.

“I tagli fatti e previsti alle linee urbane in essere – domanda Cosentino – sono stati fatti e pensati seguendo precise statistiche sull’utilizzo dei mezzi? Mi spiego meglio: l’azienda ha adottato un sistema di studio dei flussi, attraverso il quale si sia potuto stabilire per esempio, su ogni linea, se il mezzo usato sia adeguatamente dimensionato? E per ogni linea, è stato accertato se il numero di corse sia adeguato?”.

“Con uno studio del genere – aggiunge Cosentino – si potrebbe arrivare a tagliare il reale superfluo, implementando magari zone di disservizio esistente. Inoltre, qualcuno si è chiesto il motivo del sotto utilizzo dei mezzi pubblici? Orari incomprensibili, biglietti introvabili, sito complicatissimo da navigare: possono essere questi argomenti da affrontare? In sostanza mi chiedo se, con un occhio puntato al programma elettorale dell’attuale giunta e l’altro sulla necessità reale di allentare la pressione del traffico nel centro storico, si possa realizzare uno studio completo sull’utilizzo reale dei mezzi pubblici evidenziando l’attuale utilizzatore, le fasce orarie più e meno coperte, la tipologia dei mezzi rispetto all’affluenza dei viaggiatori, la frequenza delle corse rispetto alle richieste e arrivare, insomma ad una “spending rewiew” del settore trasporti pubblici”.