Home » In Evidenza, Territorio

Lucca capoluogo: chiesto un appoggio anche ai vertici regionali di Confcommercio

Inserito il 18 settembre 2012 – 13:17

Continua l’impegno di Confcommercio a difesa del ruolo di capoluogo della città di Lucca, messo a rischio dal piano di accorpamento delle Province varato dal Governo e attualmente al vaglio della Regione.

A tale proposito, durante la giornata di lunedì scorso una delegazione dell’associazione di Palazzo Sani composta dal presidente Ademaro Cordoni, dal direttore Rodolfo Pasquini, dal membro di giunta Claudio Guerrieri (presidente della Camera di Commercio) e dal presidente regionale della 50 & Più Fenacom Emidio Bianchi, ha preso parte alla riunione del consiglio direttivo di Confcommercio Toscana, di cui fanno parte gli stessi Cordoni e Guerrieri.

Nella circostanza quest’ultimi, nel prendere la parola, hanno ribadito la necessità di dar vita a una unione fra i soli territori di Lucca e Massa Carrara, per ragioni di carattere storico, territoriale, turistico e imprenditoriale che legano le due aree. Al tempo stesso, Cordoni e Guerrieri hanno chiesto all’organismo regionale dell’associazione di esprimere una posizione di sostegno rispetto a questa ipotesi. Confcommercio Lucca auspica adesso che anche la confederazione toscana vada in questa direzione.