Home » Territorio

Sipario su una Settimana del commercio “grandi numeri”

Inserito il 28 agosto 2012 – 09:05

Dopo 13 serate di successo cala il sipario sulla Settimana del Commercio. Edizione record con circa 70 eventi e un’affluenza continua per tutta la manifestazione. Chiusura in grande stile con Rachele Mori, aspirante velina, come madrina e la musica dei Beatles e dei Queen: il clone di Freddie Mercury strappa applausi a scena aperta.

Standing ovation. E’ terminata così la 29^ edizione della Settimana del Commercio. Grande successo per le due cover che si sono esibite in piazza Umberto. Tutto esaurito anche al Tim Burton Show. Tra premiazione del banco più originale, riconsegna delle chiavi al comune e il finale con Vasco Rossi, c’è stato tempo anche per una gradita sorpresa: madrina della serata Rachele Mori, la 19enne nata a Castelnuovo che è in semifinale a Veline.

La chiusura. Piazza Umberto gremita per il gran finale della 29^edizione della Settimana del Commercio. “Sono state 13 serate spettacolari – dice il presidente Gianni Dini – voglio ringraziare il giovane staff che ha organizzato l’evento regalandoci tanti momenti intensi”. La sorpresa della serata si è materializzata poco prima delle 22 con l’ingresso in piazza di una Ferrari, guidata da Tiziano Innocenti, dalla quale è scesa una bellissima bionda. Tutti a chiedersi chi potesse essere e mistero svelato poco dopo sul palco quando Davide Bottarelli, il presentatore dell’evento, ha fatto conoscere al pubblico Rachele Mori, la 19enne nata a Castelnuovo e in corsa per il ruolo di velina bionda a Striscia La Notizia. Lei, fotomodella, è nata nel capoluogo il 5 ottobre del 1992, ma in Garfagnana ha passato solo le prime tre notti della sua vita. Adesso abita a Santa Croce sull’Arno e sogna un ruolo da velina. Assieme a Fosco Bertoli, vice presidente di Confcommercio Lucca, Rachele ha premiato i vincitori del concorso “Banco più originale”, il trofeo ideato per stimolare la creatività dei commercianti durante la serata del mercatino sotto le stelle. La vittoria è andata a Fiorista Giuliana, riconoscimenti anche a Corso Garibaldi, Colibrì, Antonella casa del regalo e Idexè, premio simpatia alla Tabaccheria Paolini e premio per la cooperazione ad Anni Verdi, La Libreria e Piccoli Passi. Al termine della serata, Bertoli ha riconsegnato le chiavi della città al vice sindaco Angiolo Masotti e all’assessore Luca Biagioni.

Successo musicale. Tutta piazza Umberto a cantare prima i successi dei Beatles e poi a farsi trascinare dall’energia dei Queen. Davvero emozionante la chiusura della Settimana con i bravissimi The Shuffles e i Great Queen’s Rat. I primi, livornesi, hanno scaldato la piazza con i brani più famosi del quartetto di Liverpool, mentre i secondi, fiorentini, hanno compiuto una performance memorabile che entra di diritto nei 29 anni di storia della Settimana. Chiusura italiana e locale con Vasco Rossi e I bambini dell’Asilo. Nonostante questa forte concorrenza, tutto esaurito anche per il Tim Burton Show, ultima fatica dell’associazione culturale Smaskerando in questa Settimana 2012. Il gruppo di Fornaci di Barga è stato protagonista per tutta la durata dell’evento confermando un binomio vincente con la manifestazione.

Ma non finisce qui. La Settimana 2012 prosegue. Non solo sui canali multimediali, dal sito ufficiale alla pagina Facebook fino al canale YouTube, ma anche con i concorsi e il momento “amico dell’ambiente”. Infatti, grazie all’impegno dell’Unione dei Comuni, nei prossimi mesi sarà effettuata una piantumazione in Lunigiana, terra scelta per la recente alluvione che l’ha colpita, per compensare parzialmente l’emissione di anidride carbonica dell’evento. Infine, inizierà a breve il ritiro dei tagliandi per il gioco dell’oggetto misterioso, in palio buoni acquisto da spendere nei negozi aderenti, e da oggi è fino a fine settembre è possibile inviare le foto per il concorso “Vivo la Settimana”, anch’esso mette in palio buoni acquisto.

La Settimana del Commercio è un evento organizzato dall’Associazione Compriamo a Castelnuovo in collaborazione con il Comune di Castelnuovo e il sostegno dell’Unione dei Comuni Garfagnana, della Fondazione Banca del Monte di Lucca, della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e di Confcommercio Lucca.