Home » News Generali, Sindacati

Ricchi: “Giusto lo sciopero dei benzinai, in ballo la nostra sopravvivenza”

Inserito il 19 luglio 2012 – 07:59

“Lo sciopero dei benzinai è giusto, perché così non si può più andare avanti”. Non ha dubbi Avenante Ricchi, presidente provinciale e vicepresidente regionale della Figisc, la Federazione italiana gestori impianti stradali carburante che fa parte del Sistema Confcommercio, nel commentare la notizia dei 3 giorni di serrata proclamati per inizio agosto dalle organizzazioni sindacali di categoria, fra cui la stessa Figisc.

“Abbiamo già avuto modo di affermarlo recentemente – spiega Ricchi -, anche attraverso gli organi di informazione: le nostre già precarie condizioni si sono molto aggravate con i super sconti imposti dalle compagnie petrolifere nell’ultimo periodo. Ormai è impensabile, per chi ha in gestione un impianto, pensar di poter tirare avanti soltanto con la vendita della benzina”.

“Il governo ha il dovere di intervenire a tutela delle nostre attività. E’ arrivato il momento di lanciare segnali forti, perché qua sono in ballo migliaia di posti di lavoro e il futuro di altrettante famiglie. Per queste ragioni non possiamo che appoggiare senza riserva la decisione di attuare tre giorni di sciopero nazionale”.