Home » Servizi alle Imprese, Territorio

Tecnologia all’avanguardia per sconfiggere la microcriminalità

Inserito il 28 maggio 2012 – 14:20

Parterre istituzionale di altissimo livello, a Palazzo Sani, per la “Tavola rotonda sulla sicurezza – analisi di un territorio” organizzata venerdì 25 maggio da Confcommercio Lucca, attraverso il suo gruppo dei giovani imprenditori, con la presenza delle principali autorità civili e militari del territorio provinciale.

All’incontro, moderato dal caposervizio della redazione di Lucca del quotidiano La Nazione Remo Santini, erano infatti presenti il prefetto Alessio Giuffrida, il questore Francesco Nicola Santoro, il comandante dell’Arma dei carabinieri Stefano Fedele, il sindaco di Lucca Alessandro Tambellini, il presidente della Camera di Commercio Claudio Guerrieri e rappresentanti di diverse amministrazioni comunali oltre che dei più importanti istituti di vigilanza privata.

Dopo i saluti iniziali del presidente di Confcommercio Ademaro Cordoni e della presidente del gruppo giovani imprenditori Samanta Gualtieri, gli autorevoli ospiti, a turno, hanno affrontato sotto diversi punti di vista la questione della sicurezza, molto avvertita da tutti i cittadini e in particolar modo dalla categoria dei commercianti, alcuni dei quali vittime recentemente di aggressioni e rapine a mano armata proprio nel cuore del centro storico della città capoluogo, ammettendo quell’incremento di fatti criminosi che non interessa però la sola provincia di Lucca, ma appartiene bensì a un fenomeno di respiro nazionale. In particolare, è stato evidenziato come la crisi economica stia comportando un livellamento verso il basso degli obiettivi delle azioni criminose, visto che si registrano sempre più furti del valore di poche decine di euro o, addirittura, di carattere alimentare, che vedono ignoti svuotare frigoriferi di case, banchi dei negozi o distributori automatici di merendine.

La soluzione? I vertici delle forze dell’ordine hanno indicato nell’utilizzo della tecnologia la risorsa per il futuro. Il neo sindaco di Lucca Tambellini, dal canto suo, ha assicurato che il Comune farà tutto quanto in suo potere per garantire la sicurezza dei cittadini, invitando ogni organo civile e militare preposto a concertare azioni mirate, in modo così da garantire una maggiore efficacia dell’attività di prevenzione e tutela del territorio.