Home » In Evidenza, Territorio

Martini: “Sulla gestione dei varchi telematici avevamo ragione noi”

Inserito il 17 maggio 2012 – 12:58

“Le posizioni espresse dai due candidati a sindaco in lizza per il ballottaggio lo hanno confermato: sulla gestione dei varchi telematici avevamo ragione noi”.

Esprime soddisfazione Giovanni Martini, presidente della Commissione Centro Storico di Confcommercio, nell’apprendere i giudizi negativi di Pietro Fazzi e Alessandro Tambellini, i due sfidanti (in ordine rigorosamente alfabetico) che fra pochissimi giorni si giocheranno alle urne la poltrona di primo cittadino, riguardo la organizzazione della Ztl.

“Il nostro – commenta Martini – non era allarmismo, come intendeva farlo passare chi, nella vecchia amministrazione, si occupava di questo settore. Confcommercio e Commissione hanno ripetuto per mesi, sin da quando l’attivazione dei varchi è apparsa all’orizzonte, i timori legati a un ulteriore impoverimento del centro ed oggi i numeri e la situazione, purtroppo, sono sotto gli occhi di tutti: la crisi per le attività commerciali si è aggravata e la politica portata avanti dai componenti di giunta incaricati di seguire la questione – Ztl ha allontanato i lucchesi dalla città”.

“Quasi tutti e undici i candidati a sindaco – aggiunge il presidente della Commissione – ne hanno parlato in campagna elettorale, anche perché sollecitati continuamente da cittadini e organi di informazione. E sapere adesso che sia Fazzi che Tambellini giudicano negativamente la gestione dei varchi fatta sinora ci dà sollievo e speranza: la nostra preoccupazione non era campata in aria. E non lo è tuttora, ragion per cui auspichiamo di cuore che il nuovo sindaco, stavolta, tenga conto delle esigenze di una categoria che, più di altre, sta pagando un prezzo altissimo alla recessione economica generale”.