Home » In Evidenza, Territorio

Il 25 maggio la grande tavola rotonda sulla sicurezza promossa da Confcommercio Lucca e Prefettura

Inserito il 20 aprile 2012 – 10:53

Si svolgerà venerdì 25 maggio alle 16, a Palazzo Sani, l’importante incontro organizzato da Confcommercio Lucca, in collaborazione con la Prefettura, sul tema della sicurezza. Argomento, questo, da tempo a cuore dell’associazione, e divenuto di stringente attualità nelle ultime settimane, a seguito di alcuni gravissimi atti criminosi che hanno colpito commercianti del centro storico sotto forma di aggressioni e rapine a mano armata.

La giornata, a cura del gruppo provinciale Giovani imprenditori Confcommercio presieduto da Samantha Gualtieri, si intitolerà “Tavola rotonda sulla sicurezza – analisi di un territorio” e verrà aperta dai saluti della stessa Gualtieri e del Presidente provinciale dell’associazione Ademaro Cordoni, cui seguirà l’intervento del Prefetto di Lucca Alessio Giuffrida (nella foto).

Conclusa la prima parte, si passerà alla tavola rotonda vera e propria, con interventi del Prefetto stesso, del Questore Francesco Nicola Santoro, del Comandante provinciale dell’Arma dei Carabinieri Stefano Fedele, del Presidente della Provincia Stefano Baccelli e del Presidente della Camera di Commercio Claudio Guerrieri.

All’incontro, inoltre, saranno invitati a partecipare tutti i sindaci dei 35 comuni del territorio e gli altri rappresentanti istituzionali dello stesso, oltre ai componenti degli istituti di sorveglianza privata. Duplice l’obiettivo della giornata: lanciare una “Campagna sicurezza” e far sì che ci si adoperi per garantire agli enti e ai centri commerciali naturali la possibilità di ottenere l’accesso a finanziamenti per l’installazione di sistemi di videosorveglianza.

Nel frattempo, durante una riunione tenutasi martedì mattina, il Direttore di Confcommercio Rodolfo Pasquini ha chiesto al Prefetto la possibilità di intensificare da subito i controlli, da parte delle forze dell’ordine, soprattutto in orari sensibili come ad esempio quelli di chiusura dei negozi.