Home » Territorio

Confcommercio in azione per la sicurezza

Inserito il 12 marzo 2012 – 11:29

Esprime grande preoccupazione Confcommercio, nel commentare l’aggressione subita sabato scorso dal proprio rappresentante Roberto Isola, presidente provinciale del sindacato Fida (Federazione italiana dettaglianti alimentaristi) Confcommercio, rapinato dell’incasso della giornata mentre stava facendo ritorno all’auto.

“Nel manifestare tutta la nostra solidarietà all’amico e collega Roberto – si legge in una nota dell’associazione -, non possiamo che ripetere quanto andiamo dicendo da tempo: quella della sicurezza è un’esigenza molto avvertita dalla categoria dei commercianti, che chiedono passi concreti, in primis la riqualificazione dei centri storici, così da renderli più frequentati e dunque più sicuri. Ma non solo: occorrono progetti mirati in tema di sorveglianza e presidio del territorio, evitando che diventi terra di nessuno”.

“Ecco perché – prosegue la nota di Confcommercio – la nostra associazione sta portando avanti da mesi un fitto dialogo con le forze dell’ordine, grazie al prezioso coordinamento della Prefettura, e gli istituti di vigilanza privati. Ed ecco perché, sempre a cura di Confcommercio Lucca, è in fase di allestimento un importante convegno – tavola rotonda in programma alla fine del mese di maggio, alla quale, assieme a Prefettura, Questura, Comando dei carabinieri e istituti di vigilanza, saranno invitati a partecipare anche Provincia, Camera di Commercio e i sindaci del territorio”.

“I temi sul tavolo della discussione – chiude Confcommercio – sono e saranno molteplici: da un’analisi della criminalità esistente alla campagna sicurezza; dagli impianti di video sorveglianza, fino ai bandi regionali per i Centri commerciali naturali, tanto per citarne alcuni. Ed è di questo e molto altro che si parlerà nell’incontro di maggio. Da parte nostra, nel ribadire il forte impegno dell’associazione, incassiamo con grande piacere il parere favorevole espresso da Sua Eccellenza il Prefetto Alessio Giuffrida per gli sforzi profusi da Confcommercio e la sua volontà di incentivare attività di prevenzione”.

Sull’episodio dell’aggressione a Roberto Isola, intanto, giunge anche il commento di Giovanni Martini, presidente della Commissione centro storico: “Se certi fatti si verificano alle 20,30 di un sabato sera – dice Martini –, vuol dire che c’è veramente qualcosa che non va. Questa città, evidentemente, permette ai malviventi di agire indisturbati non soltanto in orari notturni, ma anche in quelli che dovrebbero essere dedicati allo struscio. La Commissione lo ripete da anni: il nostro è diventato un centro storico stagionale, vivo soltanto in alcuni mesi dell’anno. Ecco perché all’amministrazione comunale che verrà chiediamo che quello della criminalità sia uno dei primi problemi da affrontare e risolvere, attraverso iniziative capaci di ripopolare la città e renderla nuovamente sicura”.