Home » In Evidenza, Territorio

A Castelnuovo si lavora già ad una “Settimana” speciale: ecco le prime novità

Inserito il 28 marzo 2012 – 13:31

Siamo appena all’inizio della primavera, ma a Castelnuovo si pensa già all’estate. Si è infatti messa in moto la macchina organizzativa della 29° Settimana del Commercio. E le novità non sono poche.

Gli organizzatori dell’Associazione Compriamo a Castelnuovo, Centro Commerciale Naturale di Confcommercio, hanno stabilito la data della manifestazione: dal 14 al 26 agosto. Si allunga quindi il tradizionale periodo dell’evento: tredici serate, quasi il doppio rispetto alle prime edizioni degli anni ’80-’90, con l’obiettivo di vivacizzare Castelnuovo a Ferragosto, ma anche contribuire ad allungare la stagione turistica sino alla fine del mese.

Quest’anno la Settimana, come sempre sostenuta dalla Provincia, dal Comune, dall’Unione Comuni Garfagnana e dalle Fondazioni Cassa di Risparmio e Banca del Monte di Lucca, avrà una nuova veste.

Seguendo il percorso iniziato nel 2011 con Professionisti Nati in Garfagnana, il consiglio direttivo presieduto da Gianni Dini, ha deciso di organizzare la Settimana facendo leva sulle forze del territorio.

“Vogliamo che la nostra festa abbracci sempre più tutta la Garfagnana – afferma Dini – una festa di tutta la Valle, una occasione per tutto il territorio visto il valore che la Settimana ha acquisito negli anni sino ad essere una delle manifestazioni principali della provincia di Lucca”.

Il programma è in fase di definizione, ma presto le prime novità saranno svelate anche tramite internet e le pagine Facebook dell’associazione. “Cercheremo di costruire un evento per tutti, dai giovani alle famiglie, che spazierà dalla musica alla cultura ai sapori della nostra terra – chiude Dini – nel programma si rinnoveranno vari appuntamenti che negli anni hanno contraddistinto la nostra manifestazione diventandone un punto di forza, ma anche tante novità”.

Dopo il grande successo dell’edizione 2011, proposta in forma rinnovata di evento di marketing territoriale, gli organizzatori intendono seguire il filone del forte legame con il territorio, cercando di valorizzarne le sue risorse in ogni suo aspetto. Ad iniziare dal capitale umano locale visto che l’organizzazione sarà interamente “made in Garfagnana”. Anticipazioni e indiscrezioni per ora non trapelano, ma ci sarà grande spazio per la musica, per lo sport, per la cultura e per i prodotti tipici locali. In sintesti, ancora una volta Castelnuovo prepara una grande estate.