Home » News Generali, Sindacati

Uso del contante, Confcommercio chiede un innalzamento del limite per gli stranieri non residenti

Inserito il 13 febbraio 2012 – 14:27

In relazione al divieto dell’uso del contante in misura pari o superiore a mille euro, sancito dalla Legge n. 214 del 22 dicembre 2011 (di conversione del Decreto Legge 201/2011 “Salva Italia”), Confcommercio, raccogliendo anche le sollecitazioni di Federazione Moda Italia, si è attivata per la presentazione di un emendamento al Decreto Legge 1/2012 “Disposizioni urgenti per la concorrenza, lo sviluppo delle infrastrutture e la competitività”, volto ad elevare la soglia per l’utilizzo dei contanti per i pagamenti effettuati dagli stranieri non residenti in Italia.

In attesa di conoscere gli sviluppi dell’iter parlamentare del Decreto Legge 1/2012, continua intanto l’iniziativa di comunicazione di Federazione Moda Italia per informare, appunto, la clientela straniera delle disposizioni introdotte dalla Legge 214/2011.

In proposito, risulta sempre più interessante per gli associati la convenzione stipulata da Federazione Moda Italia con Banca Sella che prevede commissioni ridotte per pagobancomat (tra 0,40 e 0,45%) e carte di credito (tra 1,20 e 1,25%), senza necessità di apertura di conto corrente.