Home » In Evidenza, Territorio

Addobbi natalizi a Camaiore, il Comune stanzia 20 mila euro ma per le luci tradizionali è tardi: al via progetti alternativi

Inserito il 22 novembre 2011 – 08:43
Parliamo di: , ,

Importante incontro, lunedì mattina nel palazzo municipale di Camaiore, fra l’assessore al turismo Claudia Bonuccelli, il presidente della Circoscrizione Camaiore Centro e il responsabile dell’ufficio turismo del Comune, da una parte, e rappresentanti di Confcommercio Versilia e Centri commerciali naturali del territorio, dall’altra.

Apprezzamento all’Amministrazione

Tema principale della riunione, le luci di Natale. Nella circostanza, Bonuccelli ha reso noto che l’amministrazione ha deciso di stanziare fondi per un totale di 20 mila euro, da destinare ai tradizionali addobbi natalizi. Cifra, questa, per la quale Confcommercio e i commercianti hanno espresso apprezzamento per gli sforzi compiuti dal Comune, nonostante la difficile, attuale congiuntura economica e i tagli al settore imposti dal Governo agli enti locali.

Il timore

Al tempo stesso, però, è stato rimarcato come i tempi di allestimento siano troppo ristretti: avviare adesso l’iter burocratico per il posizionamento delle luci, significherebbe portarlo a conclusione, più o meno, attorno alla metà di dicembre. Ecco perché, se da una parte Confcommercio ringrazia il Comune, dall’altra si vede costretta a rimarcare come la tardiva notifica della somma stanziata, passaggio imprescindibile per la realizzazione della luci di Natale (senza il contributo dell’ente, la cifra a carico dei negozianti si sarebbe più che raddoppiata), crei adesso enormi problemi sul piano esecutivo.

Le alternative

A tale proposito, i Ccn del capoluogo e di Capezzano sono già al lavoro per l’esecuzione di progetti alternativi che contemplino l’illuminazione delle rotatorie, laddove possibile, e delle principali piazze e strade dei due centri, oltre che il posizionamento di alberelli illuminati all’esterno dei negozi. Questo pomeriggio, inoltre, anche i commercianti delle altre zone si ritroveranno per discutere di quali vie alternative portare avanti, in modo da rendere l’atmosfera natalizia il più suggestiva possibile, anche attraverso una forma di auto tassazione degli imprenditori stessi. Insomma, il Natale non sarà al buio, ma con tutta probabilità neppure al pari con gli scorsi anni, per ritardi burocratici non imputabili a Confcommercio, né ai commercianti.

Le adesioni

In ogni caso, vista la ristrettezza dei tempi, si invitano i negozianti interessati a rivolgersi quanto prima ai responsabili di zona e all’ufficio Confcommercio di Lido di Camaiore (0584/618654).