Home » Territorio

Oltre 600 commensali alla Festa della macelleria tradizionale

Inserito il 22 settembre 2011 – 00:56
Immagine tagliataPhoto-by-mcpig [flickr]

Grande successo, nonostante il maltempo, per la prima edizione della Festa della tagliata e della macelleria tradizionale di Camaiore, andata in scena domenica scorsa in località Ai Frati. Oltre 600 le persone che si sono date appuntamento, per un pranzo o una cena a base di deliziose specialità come insalata di trippa, insalata di farro del macellaio (carni bollite e verdura fresca), tagliata e contorno di pomodori, cipolle e fagioli.

Il maltempo, dicevamo: a dispetto di una pioggia battente, l’organizzazione ha servito circa 200 commensali, fra le 12 e le 14, e altri 400 fra le 19 e le 21. Ovvia soddisfazione da parte di Luca Di Giusto, titolare della macelleria Marchetti e presidente della sezione Versilia del sindacato macellai di Ascom Confcommercio:

“Quando si parte con una nuova manifestazione – commenta Di Giusto -, ci sono sempre delle incognite: ecco perché, adesso, possiamo dirci ancora più contenti. Tutti i presenti hanno riempito di complimenti l’organizzazione, sia per l’efficienza, che per l’ambientazione e la qualità e quantità del menù proposto. A tale riguardo, intendo ringraziare le macellerie che hanno aderito: Vecoli Centro Carni, Fabrizio Vecoli, Paolo Giorgi, Roberto Bianchi, Moreno Pardini e Riccardo Barsotti”.

Oltre ad esprimere soddisfazione, però, Di Giusto intende anche lanciare un messaggio agli assenti:

“Un evento del genere – termina il presidente del sindacato macellai della Versilia -, partito con il piede giusto, potrà crescere ancora molto in futuro, se ci sarà una maggiore partecipazione da parte degli operatori di settore. Bisogna renderci conto che la salvaguardia e promozione della categoria passa anche da feste come questa: ecco perché, già dalla prossima edizione, auspico un incremento di adesioni”.