Home » Territorio

Ancora proteste dei commercianti nei confronti di Enel

Inserito il 31 agosto 2011 – 10:44
Parliamo di:

Ancora proteste (era già successo qualche settimana fa a San Concordio e, prima ancora, nella zona di via Buia all’interno del centro città) da parte di commercianti lucchesi, in merito alle tempistiche scelte dalla società Enel per effettuare dei lavori di manutenzione, con la conseguente sospensione del servizio elettrico per alcune ore e i disagi che essa comporta.

Questa volta a lamentarsi sono i negozianti di piazza Anfiteatro e dintorni, compresa una piccola porzione di via Fillungo. Nel mirino, non tanto i lavori effettuati ieri mattina, che hanno prodotto uno stop della corrente dalle 8,30 alle 13,40 circa, quanto quelli programmati per domani pomeriggio dalle 15 alle 20.
Sulla questione intervengono Ascom Confcommercio e la sua Commissione Centro Storico. Si legge in una nota:
Per l’ennesima volta, ci troviamo costretti a ribadire il fatto che si dovrebbe scegliere un orario più consono, che tenga conto anche delle esigenze dei negozianti. I lavori, ad esempio, potrebbero esser svolti di lunedì mattina, quando la maggior parte delle attività è chiusa.
Ragionamento, questo, che vale ancor di più per una zona come piazza Anfiteatro, uno dei punti più frequentati dai turisti. E’ evidente infatti che l’interruzione dell’elettricità prevista per domani (giovedì) comporterà un disservizio enorme per le attività dell’area, certamente evitabile se si considera l’importante afflusso di visitatori di queste settimane”.
A tale proposito, nei prossimi giorni la Commissione Centro Storico scriverà una lettera alla società Enel, per protestare per quanto accaduto. Con l’occasione, verrà chiesto anche un incontro, allo scopo di ricercare per il futuro una maggiore concertazione con l’associazione, in modo così da pianificare assieme il calendario dei lavori e ridurre al minimo i possibili disagi per i negozianti.